Perché utilizziamo gli APR per rilievi?

Gli APR (Aerei a Pilotaggio Remoto), meglio noti come “droni” sono macchine estremamente sofisticate, sono prodotti di alta tecnologia capaci di portare in volo apparecchiature complesse e professionali con le quali possono svolgere attività di rilievo aereo di ogni tipo.


LA FOTOGRAMMETRIA AEREA

Con la loro diffusione i droni hanno spinto lo sviluppo di software applicativi per la fotogrammetria a livelli straordinari in termini di risoluzione e precisione planimetrica e altimetrica. In particolare: portando in volo fotocamere ad alta risoluzione (20Mpx) e potendo scattare immagini geolocalizzate (GPS a bordo) riusciamo ad avere una mappatura del terreno sottostate con una precisione centimetrica. Le ortofoto che otteniamo sono strumenti importantissimi di lavoro per coloro i quali si occupano di territorio. Sono vere e proprie mappe misurabili su cui progettare  lavori di messa in sicurezza dopo eventi  franosi o di altro genere oppure per la regolare manutenzione.

Come operiamo

L’area da coprire nella rilevazione viene elaborata da un computer il quale crea un piano di volo automatico che viene poi eseguito dal drone. Il volo e gli scatti fotografici sono totalmente automatici garantendo una copertura perfetta dell’area d’interesse. Le immagini scattate si sovrappongono una con l’altra del 70% dando così al software la possibilità di sviluppare gli algoritmi necessari per creare i modelli 3D del terreno (nuvola di punti) con relativi DTM e DSM (immagini sotto). Le immagini acquisite possono anche essere viste in stereoscopia digitale.


ORTOFOTO il  (3 – 5cm/pixel)

Gli esempi sotto riportati  sono nostri  case histories.


DEM – DSM (automatico) – CURVE DI LIVELLO


NUVOLA DI PUNTI XYZ-RGB


MODELLI 3D DEL TERRENO

Uno dei vantaggi dei rilievi fotogrammetrici rispetto ai rilievi terrestri o LIDAR è la possibilità di creare modelli 3D del terreno con informazione del colore per ogni pixel oppure, la possibilità di creare mesh testurizzata di grande effetto.

Sotto troviamo uno dei modelli 3D più spettacolari realizzati da AeroDron: La Pietra di Bismantova, una parte del massiccio è stata rilevata con i nostri droni, in questi giorni stiamo completando il rilievo dell’intero massiccio.

 


 

SERVER WMS E STANDARD OGC

AeroDron ha scelto di basare il sistema di pubblicazione dei dati geospaziali rilevati su standard aperti: Open Geospatial Consortium (OGC) e International Standardization Organization (ISO), questa scelta tecnologica fa sì che i nostri clienti possano contare su di una piattaforma interoperabile per condividere i propri dati sia internamente che con soggetti terzi in maniera conforme a quanto richiesto dalla direttiva INSPIRE. In questo modo i nostri dati sono anche compatibili e interoperabili con quelli della Pubblica Amministrazione.

 

La flotta